Comunicato Stampa
Aggressione verbale e tentata aggressione fisica al Presidente Anva di Salerno Ciro Pietrofesa per aver denunciato l'abusivismo dilagante


Questa mattina, martedì 04 giugno 2013, invitato da Ispettori della Digos che mi hanno contattato in qualità di Presidente Provinciale dell’Anva - Confesercenti, sono andato a Palazzo di Città poiché era in atto una Assemblea degli extracomunitari del Sottopiazza della Concordia unitamente agli operatori italiani anche’essi autorizzati.
Sono entrato nel cancello al Comune e gli Ispettori mi hanno chiesto di capire se vi fossero soluzioni al problema sorto per il dislocamento del mercatino tenuto nel Sottopiazza della Concordia in altra area poiché lo stesso Sottopiazza verrà occupato dall’Arena del Mare, Manifestazione voluta dall’Autorità portuale e dal Comune di Salerno.
Ho spiegato che la posizione della nostra Associazione è stata quella di inviare in via ufficiale una lettera all’Amministrazione al fine di trovare delle soluzioni limotrofe al Sottopiazza, cioè o il tratto del molo Masuccio Salernitano (area dell’Autorità Portuale) o viceversa per i soli fine settimana e cioè venerdì, sabato e domenica l’area restante del Sottopiazza (vi allego la lettera), motivando anche il perché della nostra richiesta.
L’Assessore al Commercio, Franco Picarone, il Dott. Enzo Napoli e il Dott. Alberto Di Lorenzo hanno iniziato a verificare se c’era la effettiva possibilità di dislocare il mercatino sul molo, ma dopo varie verifiche, e per motivi di sicurezza della stessa Arena del Mare, quel tratto non può essere impegnato.
Questo è quanto ho riferito agli Ispettori della Digos chiedendo di non farmi impegnare ulteriormente in questa che è una vicenda tra gli occupanti del Sottopiazza e l’Amministrazione Comunale.
All’improvviso si è scatenato una protesta nei miei confronti, tanto da dover uscire dal Comune scortato dalla Digos poiché gli extracomunitari mi aggredivano in modo molto violento a parole, non usando le mani e questo lo preciso, poiché era uscito su un giornale locale una mia intervista sul fatto che era diminuito il fenomeno dell’abusivismo, mentre un cittadino residente del centro storico asseriva l’incontrario di quello che esprimevo, ma il titolo che anticipava l’articolo riportava una frase da me non detta e mai pronunciata.
A nulla e valso la mia giustificazione tanto che alcuni degli extracomunitari mi impedivano di poter entrare al Comune dove comunque avevo un appuntamento con l’Assessore Picarone.
E’ UN FATTO GRAVE CHE CI SIA UN ATTACCO COSI PESANTE CONTRO DI ME SOLO PERCHE’ IN PASSATO HO CHIESTO REGOLARITA’, LOTTA ALL’ABUSIVISMO E LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE.
Grave è anche il fatto che venga scritto un titolo riportando una frase da me mai detta.
Il problema del Sottopiazza e è resta una decisione che spetta al Comune, che è e rimane il proprietario dell’area.
Spero che le forze sane di questa città, i Sindacati tutti, anche quelli che rappresentano gli extracomunitari, prendano posizione su questa grave vicenda dell’attacco subito, non in quanto Ciro Pietrofesa, ma in quanto colui che ha alzato la voce contro la contraffazione e gli abusivi, come mi aspetto delle scuse anche dai Rappresentanti delle comunità degli extracomunitari.
Insieme al Presidente della Confesercenti, Enrico Bottiglieri, ci riserviamo di agire con una denuncia nei confronti di quei pochi che sono stati intolleranti nei miei confronti, che ledono l’immagine della maggioranza dei loro connazionali che in questi anni si sono integrati nella nostra comunità, anche a tutela della mia incolumità, al fine di prevenire ulteriori episodi di aggressione, anche se solo verbali.

                                                                                                                                                   Il Presidente Prov.le Anva
                                                                                                                                                      Aniello Ciro Pietrofesa

Leggi la lettera di Ciro Pietrofesa all'Amministrazione